Clicky

Storica farmacia Appio Latino Tuscolano | Farmacia Bartuli Roma Skip to content

la storia

1929. Nasce la Farmacia Bartuli

La farmacia Bartuli prende il nome dal suo fondatore Bartuli che la fondò nel 1929, sfidando la grande depressione che incombeva sul mondo.
Nel 1935 la sede della farmacia venne trasferita in via Appia Nuova nel quartiere di Furio Camillo.
Da allora alla sua guida si sono susseguite 3 generazioni: il fondatore Vittorio, il figlio Alfredo e, dal 2007, suo nipote Mauro.

Agosto 1929
Fondazione
Il dott. Vittorio fonda la Farmacia Bartuli nella prima sede in via Turati
Agosto 1929
Settembre 1935
Trasferimento
Farmacia Bartuli si trasferisce nella sua attuale sede in viaAppia Nuova
Settembre 1935
Anni '60
Il boom economico
Dai vicini set cinematografici tanti attori si recano in farmacia
Anni '60
bartuli-senior_farmaciabartuli
1970
Cambio al vertice
Le redini della farmacia passano nelle mani del Dott. Alfredo Bartuli
1970
farmacia-bartuli-via appia 405
Agosto 2019
La svolta
Nel 2019 la farmacia è stata ristrutturata e automatizzata
Agosto 2019

Erano i primi anni ’30 quando, sotto il nome di Bartuli e Lolli, aprì la prima sede della farmacia in via Re Boris, oggi via Turati, Nel 1935 la Farmacia Bartuli si trasferì in via Appia Nuova 405, davanti al deposito dei tram, allora denominato “STEFER” (oggi c.c. Happio), dietro a cui esisteva solo campagna e il così detto “Borghetto Latino”, all’inizio della Valle della Caffarella. Da allora la farmacia non ha più cambiato sede, legando strettamente la sua storia a quella dei quartieri Appio Latino e Tuscolano.

Le farmacie erano allora dei veri e propri laboratori “alchemici” in cui si facevano delle preparazioni galeniche (pomate, cartine, sciroppi, pillole, etc.). Si vendevano anche le sanguisughe, utilizzate per diminuire la pressione.

Poi venne la guerra: gli allarmi, i bombardamenti, i rifugi in cantina, la paura (una bomba cadde alle nostre spalle in via Camilla!); ma la farmacia rimase sempre aperta! Il 4 giugno del 1944 l’arrivo degli americani, che sfilarono al loro ingresso su via Appia.
Con il dopoguerra arrivò il “mercato nero”, praticato su tutto il marciapiede antistante la farmacia, con merce di fortuna.
Negli anni successivi, per la sua vicinanza agli studi di Cinecittà, la farmacia fu spesso frequentata da attori famosi come Vittorio Gassmann, Marcello Mastroianni e tanti altri.
Nel corso degli anni, attraversando l’espansione edilizia e demografica dell’Appio-Latino-Tuscolano, la farmacia è rimasta un punto di riferimento per gli abitanti della zona, mantenendo quel rapporto di fiducia e conoscenza reciproca anche grazie al passaggio del testimone da padre in figlio alla guida dell’attività. Oggi i clienti più anziani e affezionati passano anche solo per un saluto e ci raccontano vecchie storie legate alla vita del quartiere e della farmacia.
Il trascorrere del tempo non ha affievolito la passione e la dedizione per il nostro lavoro. La nostra professione è fatta di rapporti umani, di ascolto e aiuto al fine di portare benessere nella vita delle persone. Ed è quello che ogni giorno cerchiamo di fare con il massimo impegno
tu e le tue esigenze
al centro

La nostra filosofia è ascoltare per saper consigliare

la nostra mission

Farmacia Bartuli. Salute e benessere vicino a te.

Siamo la tua Farmacia di quartiere, il primo presidio della salute vicino casa.

Votati al benessere in tutte le sue declinazioni, siamo il tuo referente per la bellezza e la cura della persona. Vogliamo sapere quali sono le tue reali esigenze, le tue motivazioni e aspettative per poterti  aiutare nella scelta più giusta per te.

ingresso-farmacia-bartuli-via-appia-roma

il motore della nostra farmacia

il nostro team

Il nostro team è il cuore pulsante della nostra farmacia. Grazie alla disponibilità e professionalità del nostro staff possiamo offrirti il servizio migliore e guidarti nelle tue scelte di salute e benessere per darti la massima soddisfazione.